Le avventure di Cipollina – Parte II

cipollina2

<< Cipollina […] io desidero che tu prenda la tua roba e te ne vada per il mondo ad imparare.>> <<Ma io non ho libri e non ho soldi per comperarli.>> <<Non importa studierai una materia sola: i tiranni e gli oppressori, imparerai chi sono i veri malfattori. Quando ne troverai, fermati e studiali per bene.>> <<E poi cosa farò?>> <<Vedrai al momento giusto ti verrà in mente che cosa fare.>>

Una monella che fa piangere chi le strappa i capelli e un tiranno acido e prepotente sono i due principali antagonisti. La posta in gioco dello scontro è nientemeno che la libertà di un popolo intero, composto di pomodori, ciliege, ragni e vecchie talpe. Il principe Limone e la sua corte, devono attraversare a tutti i costi una valle di maleodoranti cipolle e con la violenza e con l’inganno cercano di sbarazzarsi di quella fastidiosa popolazione. Il nonno di Cipollina, finisce in carcere. La sua reale colpa è di aver tentato di “aprire gli occhi” al popolo sugli inganni del tiranno. Cipollina va a trovare in carcere suo nonno, con cui ha un importante colloquio che la convince a partire per un lungo viaggio, in giro per il mondo a imparare chi sono i veri malfattori. Si farà tanti complici e compagni con i quali imbastirà diverse battaglie. E a colpi di scherzi, beffe e piani geniali riuscirà a far evadere tutti i prigionieri dal carcere e a sconfiggere il tiranno.

“Le avventure di Cipollina” è parte del cd “AUDIO STORIE E FILASTROCCHE PER BAMBINE E BAMBINI RESISTENTI” per contatti e copie: Biblioteca popolare Rebeldies rebeldies@libero.it

Ascolta anche la prima parte e la terza parte