Amor y rabia. Sull’operazione Pandora (Spagna)

louise-brooks

Paese che vai, antiterrorismo che trovi. Il 16 dicembre 2014, a Barcellona e in altre città spagnole, scatta un insieme di perquisizioni ai danni di compagni e compagne del movimento anarchico. Undici persone vengono fermate; per sette di loro viene confermato il carcere preventivo con l’accusa di “terrorismo”. Un resoconto e un’analisi della situazione e della vicenda da parte di una compagna di Barcellona.

Qui il conto della cassa di solidarietà e qui gli indirizzi delle compagne e dei compagni in carcere.

Ci comunicano che, per chi non conoscesse lo spagnolo, Anna e Bea leggono il francese, Enrique l’inglese, un po’ tutti l’italiano. Ci dicono di non inviare loro direttamente libri perché vengono conteggiati tra i pacchi, ma di inviarli  al seguente indirizzo (specificando, se necessario, per quale dei sette è destinato):

Local anarquista Poble Sec

c/o Maria Hernandez del Blanco

Creu de Mollers 86,

Poble Sec Barcelona.