Strani soldati senza bandiera: un radiodramma partigiano. Atto secondo

stranisoldati2

 

Atto secondo: Un sogno di ghiaccio e buio

In cui si narra dell’arrivo di un Comandante con scarpe di gomma, giacca bianca e due occhi celesti che sembrano sorridere. Gli uomini raccolgono i loro stracci per inseguire forse qualcosa di bello, forse solo il peggiore dei sogni, fatto di ghiaccio e buio.

Liberamente tratto dai racconti di Giulio Questi. Musiche originali composte e eseguite dal Kalashnikov Collective.

Per ascoltare il primo atto: La Valle del Bergamino Impiccato